Come fare tegole di terracotta

Come fare tegole di terracotta

Ecco un’interessante attività fai da te: si tratta della fabbricazione di tegole di terracotta; il procedimento è semplice ed economico.

Si prepara uno stampo di legno delle seguenti dimensioni: lunghezza 0,60 m, larghezza 0,30 m e spessore 15 mm; una tavola di ¾ di pollice ben levigata può svolgere alla perfezione questa funzione.

Al centro della tavola di legno ricaveremo un foro trapezoidale come mostrato nella figura 1;Come fare tegole di terracotta 1 questo trapezio deve avere le seguenti misure; base maggiore 0,26m, base minore 0,20m, altezza 0,45m.

Di seguito andremo a creare un’altro stampo di legno utilizzando due tavole, una per la base dello stampo e l’altra per il maschio che forma la curvatura della parte interna della tegola.

Il procedimento per ricavare la parte curva è molto semplice; prenderemo una tegola già fatta che abbia le stesse misure precedentemente indicate; alle 2 estremità della tavola che utilizzeremo per ottenere la curvatura disegniamo, aiutandoci con una matita, i profili curvati della tegola. Con uno scalpello e una lima, grossa prima e fine in un secondo tempo, arrotondiamo poi la superficie per ottenere la forma disegnata con la matita.

Preparazione della terra

Facciamo un buco delle seguenti misure; lunghezza 1 m, larghezza 0,70 m, profondità 0,80 m. La terra estratta da questa fossa va sgretolata finemente; la maniera più facile per farlo è utilizzando un setaccio in modo che sia perfettamente polverizzata. Il fondo della fossa deve essere pressato in modo da renderlo resistente ed impermeabile; fatto questo si mettono nella fossa alcune palate di terra polverizzata, poi tre o quattro secchi di acqua e si ripete l’operazione fino all’esaurimento della terra.

Quando la fossa è più o meno piena si procede a mischiare il fango con l’aiuto di una zappa; questo lavoro deve essere fatto con attenzione in modo che il fango sia omogeneo e presenti un’aspetto cremoso e consistente. Una volta ottenuto questo risultato, dopo aver mescolato a lungo, si aggiunge altra acqua finché il liquido non ricopre totalmente la fossa; in seguito copriremo la stessa con tavole o rami e lasceremo riposare il tutto per 2 o 3 giorni a seconda delle condizioni climatiche. Tutti i giorni controlleremo la fossa assicurandoci che il fango rimanga nella sua forma pastosa, se è possibile manterremo sulla superficie un leggero strato di acqua. Questo si fa con l’obbiettivo di separare il fango dai grani di sabbia che potrebbe contenere; al termine di questa fase il fango avrà la consistenza pastosa perfetta per essere utilizzato con il rispettivo stampo di legno.

Fabbricazione della tegolaCome fare tegole di terracotta 2

Prendiamo una porzione di fango, aiutandoci con una cazzuola, la poniamo nello stampo (figura 2), il quale sarà appoggiato su un tavolo piano, e schiacciamo il fango in modo compatto. Fatto questo si estrae lo stampo con due mani lasciando sul tavolo il fango già modellato in forma trapezoidale. Il pezzo ottenuto si lascia asciugare per 15/20 minuti a seconda della temperatura dell’ambiente; nel frattempo l’operatore proseguirà facendo altri pezzi.

Curvatura

Come fare tegole di terracotta 3Prendiamo ora il pezzo seccato e collochiamolo sopra lo stampo curvo, nel modo indicato nella figura 3 (osservare le frecce). Queste frecce indicano che l’operatore dovrà fare una leggera pressione con le mani sopra il pezzo di fango per far si che lo stesso si adatti alla curvatura dello stampo. Se in questo caso si notano alcune fessure, bagniamo leggermente il pezzo di fango, questo sarà sufficiente per farle sparire; le tegole così lavorate andranno poste su una superficie piana nel modo indicato in figura 4. Si lasceranno asciugare esposte all’aria e al sole per uno o due giorni, dopo i quali si procederà alla cottura in forno.Come fare tegole di terracotta 4

La cottura avviene in un forno come quello mostrato in figura 5. Le Come fare tegole di terracotta 5tegole devono essere collocate come indicato in figura 4. Bisogna aggiungere che la base del forno deve avere una griglia di ferro o una muratura per far si che le fiamme che si producono nella parte sottostante passino attraverso le tegole impilate nel modo indicato.

La cottura deve essere lenta, temperature troppo alte provocano la contrazione veloce del materiale che provocherebbe deformazione dei pezzi.

Le tegole saranno pronte quando avranno assunto una colorazione rossa caratteristica di questi oggetti.

 

Un commento

  • franco

    sembrerebbe che qualsiasi terra vada bene , e non è così. la spiegazione per l’esecuzione dello stampo non è esauriente e manchevole di qualche altro disegno
    purtroppo io non ho capito a sufficienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.