Come INCIDERE con la sabbia – tecnica di incisione su vetro

Come INCIDERE con la sabbia – tecnica di incisione su vetro

L’arte di incidere con getti di sabbia su legno, vetro, pietra o metallo, è semplice con questoCome incidere con la sabbia fig.1 nuovo processo. Immagini attraenti in forma di silhouette, disegni lineari che si distinguono in rilievi su tavolette di legno, vassoi, reggilibri e altri oggetti, si possono fare con l’apparecchiatura più semplice. Non è richiesta alcuna abilità artistica, basta riprodurre una qualsiasi immagine, con carta carbone, su un foglio bianco. Per la copiatura si userà il lapis a punta morbida. Il veliero situato nella figura 1 è il nostro esempio di come fare questo rilievo sul legno. Anche se è possibile Come incidere con la sabbia Fig. 6utilizzare qualsiasi tipo di legno ordinario, abete, pino e altri legni di tipo “morbido” sono più adatti per il rilievo, che i legni più duri.

Per fare una tavoletta di legno, prima si ingrandisce il disegno della figura 6 su carta millimetrata. L’immagine rappresenta una quadrettatura da 25 mm., però può essere dimezzata se si desidera riprodurre il modello in una tavola integrale da 25 a 30 cm. di larghezza. Il piano si liscia bene con la carta vetrata fine, quindi si da uno strato di cera liquida (vedi foto n. 2).

Come incidere con la sabbia Fig. 2

Ora si ricopre la superficie incerata con uno strato di un composto colloso che usano i pavimentatori e che vendono già fatto, o che si può fare da soli. In una padella a fuoco lento si dissolvono 4 parti di colla in scaglie (o in polvere) e una parte di acqua. Si mescola il composto fino a che non si scioglie tutta la colla. Il risultato sarà una sostanza di consistenza acquosa. A questa si aggiunge una parte di glicerina e si mescola bene. Infine, si aggiunge ossido di zinco (circa un cucchiaino per colorarla di bianco).

Quindi si tagliano quattro strisce di cartone di 12 mm circa di larghezza che si incollano formando una sorta di telaio, bagnando prima i bordi della tavoletta con il composto creato. Questo passaggio evita la fuoriuscita della miscela quando si versa sulla superficie (vedi fig. 2). Fare attenzione quindi che la miscela si estenda in maniera uniforme pareggiando il telaio in cartone.

Come incidere con la sabbia Fig. 3Si lascia indurire per per 24-36 ore o fino a che non si riesca a tagliare senza far incollare il trincetto (o coltello) o senza che si estenda ulteriormente il liquido. Fatta questa prova, si inumidisce la superficie per renderla leggermente appiccicosa e si pone il disegno a faccia in giù sulla superficie di contatto. Si fa pressione uniformemente per tutta la grandezza del disegno e poi si prosegue. Le linee a lapis rimarranno impresse nel composto. Quindi semplicemente si incide e si taglia il modello così riprodotto, fino a raggiungere il legno, lasciando tutta la sagoma in rilievo.Come incidere con la sabbia Fig. 5

Fatto questo, si può procedere ad applicare la sabbia. La figura 5 illustra in dettaglio un semplice cannello che si collega ad un compressore d’aria o a un pneumatico ben gonfiato di una macchina o un camion. Per fare questo lavoro è necessario proteggersi gli occhi con occhiali ermetici o protettivi.

Come incidere con la sabbia Fig. 9Dopo aver spruzzato la sabbia sopra la composizione fino allo spessore richiesto, che solitamente è di 3mm, si copre tutto con una panno imbevuto di acqua calda e si lascia riposare per una notte. Ciò ammorbidirà lo strato che potrà così essere rimosso. Per farlo, si liscia la superficie con carta vetrata e lana di acciaio. Si tinge il legno del colore o della combinazione di colori che si preferisce e si finisce con una mano di lacca o lucido, come mostrato nella figura 9. Le immagini 4, 7, 8 e 10 mostrano altri disegni possibili.

 Come incidere con la sabbia 7.8        Come incidere con la sabbia Fig. 4

Col vetro si usa esattamente la stessa procedura anche se c’è solo da pulire la superficie appena prima di versare il composto perché non è necessaria alcuna cera. Si ritaglia il disegno e si spolvera di sabbia, lasciando il fondo chiaro, al naturale. Il pezzo di vetro si copre da dietro con carta nera.

Ovviamente, per un aspetto più completo, se piace, il vetro potrà essere decorato da dietro, cercando effetti e colori adeguati al motivo, come per esempio delle nuvole.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.